24 Giugno 2021
news
percorso: Home > news > curiosità

Anice stellato

Il nome bislacco è da attribuirsi alla forma del frutto che ricorda una stella con 8 punte legnose all´interno delle quali c´è un seme marrone oleoso.

Ricco di proprietà benefiche per l´ organismo. Ma bisogna fare attenzione: assunto in dosi elevate ha controindicazioni importanti. Originario dell´Asia ma molto diffuso anche in sud America.Per poter essere utilizzato il frutto viene prima lasciato seccare. Il gusto dell´anice stellato ricorda un po´ quello della liquirizia ed è molto deciso quindi basta usarne piccole quantità per insaporire pietanze e tisane.

- Combatte l´herpes Per essere precisi non è quella di sconfiggere l´herpes labiale, ma di evitare che si riproduca diventando virale.
- Abbassa l´influenza Lo stesso principio specificato per l´herpes, è utilizzabile per sconfiggere il virus dell´influenza.
- Antibatterico Dall´anice stellato viene estratto anche l´anetolo che ha proprietà antibatteriche e conferisce al frutto la capacità di combattere molte forme batteriche tra cui vomito e diarrea.
- Antinfiammatorio Grazie sempre all´anetolo l´anice stellato è un potente antinfiammatorio.
- Diuretico Questa spezia è un forte diuretico quindi viene sconsigliato l´uso in caso di problemi renali.
- Aiuta l´apparato digerente ha proprietà capaci di alleviare il dolore addominale. Si consiglia di mescolare una goccia di olio essenziale di anice con un cucchiaio di miele per favorire la digestione e il meteorismo.
- Alleato contro la tosse Aggiungendo una goccia di anice stellato a un normale sciroppo per la tosse si accentua la capacità espettorante e aiuta l´eliminazione del muco.

Viene utilizzato in Europa industrialmente per la produzione di diversi liquori fra cui sambuca, pastis e sassolino ed amatorialmente per la produzione del prodotto tipico marchigiano e laziale mistrà (liquore).
Tuttativa c´è una particolare specie di anice stellato velenoso. E´ il caso della specie Giapponese (illicium anisatum) che risulta tossico per il sistema nervoso e già a piccole dosi può provocare convulsioni. In Europa l´importazione di questa specie è proibita, ma se viaggiate in Asia prestate attenzione: i frutti di questa specie tossica sono più piccoli, meno scavati e dalla forma meno regolare.
ANNUNCI TOP
area privata accedi o registrati!
[]
ANNUNCI GRATUITI
[]
ANNUNCI A PAGAMENTO
Ritiriamo i pacchi per TE!
affida il tuo pacco al parters BRT
Oroscopo della settimana
[uno sguardo alle stelle]
dal 22 maggio al 28 maggio 2021
Le stelle ci guardano
iscriviti!
[]
resta informato
[]
stampare online semplice, conveniente, veloce

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio